'sti cazzi de roma

canzone, sonetti, stornelli, giromette, bozze, fescennini
e artre cazzate

 

 

Uno spettacolo principalmente di canzoni, cantate in romano. Brani di Paolo Conte, Georges Brassens, Battiato, Gaber, Debord, Vaneigem – adeguatamente trasposte nell’idioma capitolino ­– si alternano alla lettura di sonetti di autori più o per niente noti tratti dalla folta schiera dei mai entrati nella tradizione nostrana (Teo Baracca compreso). Lazzi riesumati e frizzi freschi si consumano insieme ad altre canzoni, stavolta “originali”, scritte in un romano (come dire) di seconda fase e ½. La chiave di lettura musicale è imperniata su uno swing grezzo, veloce, mal cantato e ben suonato, cui giustapporre altri ritmi tra il blues, i due quarti e parti in levare.

La serata si fa interessante.

 

MASCOLINI

vocals, whistles, rumours, lyrics, music, script, versions, arr.

 

QUALCUNO

keyboards



tag: conte, brassens, gaber, debord, vaneigem, mascolini, baracca, belli, 996, zanazzo, trilussa, babusci, proietti, sor capanna, coppini, pascarella, peppazzo, bombacè, de simoni, petrolini, buzzi, pepp’er mosho, pasquino, ozio, lartroggiorno, caffarelletta, proparossitone, henry, teo, spirantizzaz-